Ricetta: Seppie in nero

0

 

Le seppie in nero sono un secondo piatto di pesce molto semplice e gustoso, tipico della cucina veneziana.
Viene così chiamato perché si usa l’inchiostro della seppia che rende il piatto nero.
Non fatevi ingannare dall’aspetto insolito, le seppie in nero sono un piatto davvero prelibato, soprattutto per i veri amanti del pesce!

Attenzione a non schizzarvi mentre lo pulite!

 

INGREDIENTI per quattro persone:

 

2 ciuffi di prezzemolo

5 cucchiai di olio di oliva

2 spicchi di aglio

mezzo bicchiere di vino bianco

sale

pepe

4 gr. di nero di seppia fresco

800 gr. di seppie pulite

2 cucchiai di salsa di pomodoro

 

PREPARAZIONE

 

Seppie in nero

 

Per preparare le seppie in nero iniziate mettendo due spicchi d’aglio interi in una padella. Fateli appassire nell’olio in modo che assorba l’aroma dell’aglio. Togliete i due spicchi di aglio (1) e unite le seppie (2) , e lasciatele rosolare fino a farle asciugare per circa 10/15 min. A questo punto salate e pepate e poi unite il nero di seppia al vino (3)

 

Seppie in nero

 
 
e versate il tutto sulle seppie (4), lasciate evaporare il vino e aggiungete due cucchiai abbondanti di salsa di pomodoro (5). Continuate a cuocere le seppie per circa 20 minuti finchè il sugo non si sarà addensato. Terminata la cottura, spegnete il fuoco e cospargete le seppie in nero con il prezzemolo tritato (6). Servitele calde.

 

■ CONSIGLIO

Potete accompagnare le seppie in nero con fette di polenta grigliate. La polenta è una pietanza tipica del nord Italia fatta con farina di mais, acqua e sale.
Le seppie in nero sono ottime anche per condire un piatto di pasta.

 

BUON APPETITO!

 

Prof. Martina italianonline@hotmail.it

Articolo adattato da GialloZafferanoSeppie in nero

 

Post a Reply