Pesto alla genovese

0

 

Il pesto è una tipica salsa della Liguria poiché l’elemento principale è il basilico genovese. Se non non riuscite a trovare il basilico ligure non preoccupatevi, la salsa risulterà ottima anche con un “normale” basilico. Per fare il vero pesto alla genovese servono un mortaio e un pestello di legno (o marmo).

In mancanza di tempo e pazienza, si può usare il frullatore, ma questo ha lo svantaggio di ossidare le foglie. Quindi, se volete mangiare un ottimo pesto alla genovese, armatevi di pazienza!

 

INGREDIENTI

- 2 spicchi di aglio

- un pizzico di sale grosso

- 100 ml di olio extravergine di oliva

- 50 foglie di basilico

 

 

- 2 cucchiai di pecorino grattugiato

- 6 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato

- un cucchiaio di pinoli

- io ci metto anche 2 cucchiai di noci

 

Per preparare il vero pesto alla genovese bisogna pulire le foglie con un panno e non lavarle. Le foglie di basilico devono infatti essere ben asciutte e non stropicciate, poichè questo provocherebbe l’ossidazione del colore e degli aromi.

 

 PROCEDURA

Mettete l’aglio sbucciato nel mortaio assieme a un po’ di sale grosso e cominciate a pestare (da qui il nome “pesto”). Aggiungete poi le foglie di basilico insieme ad altro sale grosso e cominciate a schiacciare il basilico nel mortaio ruotando il pestello da sinistra verso destra. Contemporaneamente ruotate il mortaio in senso contrario (da destra verso sinistra). Quando dal basilico uscirà un liquido verde brillante aggiungete i pinoli e continuate a pestare riducendoli in crema. Mettete poi le noci e continuate con la stessa procedura. Quando il composto sarà bello cremoso, aggiungete un po’ alla volta i formaggi  mescolando continuamente. Infine versate lentamente l’olio extravergine di oliva. Amalgamate bene gli ingredienti fino a ottenere una salsa omogenea.

Il pesto è ottimo per condire le bavette.

Buon appetito!

 

 VOCABOLARIO

Ossidarsi: cambiare colore, in questo caso le foglie diventano scure

Armarsi di pazienza: prepararsi a sopportare una situazione poco piacevole

Grattugiare: usando la grattugia, sbriciolare il pane o il formaggio

Stropicciato: con tante pieghe

Pestare: schiacciare

Ridurre: rendere piu’ piccolo

Amalgamare: mescolare insieme

Post a Reply